HosmartAI Progetto Europeo

Progetto Europeo HosmartAI

HosmartAI – Vimar partecipa all’innovativo progetto europeo

Progetto Europeo HosmartAI – Saranno due i partner a rappresentare l’Italia al progetto Europeo: Vimar e l’ospedale IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) S. Camillo di Venezia, al quale Vimar fornirà i propri prodotti e Sistemi Smart.

Una vasta gamma di dispositivi View Wireless (come sensori, dispositivi di controllo accessi, apparecchi di rilevazione presenza) contribuiranno quindi, in modo innovativo e sperimentale, a monitorare e garantire il livello di sicurezza dei pazienti all’interno dell’ospedale S. Camillo di Venezia.

I dati statistici elaborati dai dispositivi smart di Vimar, contribuiranno a perfezionare le informazioni inerenti la gestione della rieducazione dei pazienti in modo da verificarne l’utilità, oltre a prevenire e contenere al massimo i rischi per la sicurezza degli stessi nei momenti di assenza del personale infermieristico.

Un importante apporto tecnologico da utilizzare all’interno della struttura sanitaria e nelle abitazioni di alcuni pazienti per consentire di seguirne la riabilitazione anche da remoto.

Sistemi intelligenti Vimar per ambienti sanitari
Sistemi intelligenti Vimar per ambienti sanitari

Il progetto HosmartAI vuole dare un grande contributo nell’introduzione di tecnologie di intelligenza artificiale e robotiche nel sistema sanitario ospedaliero, sviluppando piattaforme di raccolta e analisi dati capaci di migliorare al massimo le prestazioni e la pianificazione di attività strategiche in ambito clinico, chirurgico, terapeutico, riabilitativo ma anche gestionale e logistico.

Sono ben 24 i partner che vi hanno preso parte, tra i quali aziende di livello internazionale, ospedali e centri di ricerca tecnologica e sanitaria di altissimo livello.

L’obiettivo è garantire l’integrazione delle tecnologie digitali e robotiche nei nuovi ambienti sanitari e la possibilità di analizzarne i benefici creando uno spazio in cui i fornitori di strumenti sanitari digitali saranno in grado di progettare e sviluppare soluzioni di intelligenza artificiale al servizio dei pazienti.